La mia intervista a Heidimadrid

Certamente non potevo soffermarmi ad ammirare questo “luogo di culto” , ovvero Heidimadrid, dal di fuori.

Nel momento in cui sono entrata la mia unica intenzione era osservare il tutto con occhi curiosi; il negozio è molto piccolo, per visitarlo seppur attentamente ho impiegato tre minuti, al fine dei quali una strana voglia ha stimolato la mia curiosità: improvvisarmi giornalista.

Ho tirato fuori la mia Moleskine, la mia penna “mangiucchiata” e gli occhialini da vista hanno sostituito quelli da sole, il tutto per assumere un’ aria più credibile.
Non ho molta dimestichezza con la lingua spagnola, ma al mio fianco vi era una traduttrice d’ eccezione: la mia amica Nadia , in Erasmus a Madrid, grazie alla quale sono riuscita a dare più credibilità alla mia improvvisazione.

Il proprietario del negozio, Jesus è stato molto disponibile, non solo si è sottoposto alle mie domande ma mi ha perfino dato la possibilità di scattare foto e pubblicarle sul mio blog.

In questo momento mi rendo conto che avrei potuto fargli un questionario più articolato, ma sono soddisfatta di ciò che ho scoperto e del dialogo che si è creato: la mia prima domanda è stata chiedergli la motivazione che l’ ha spinto ad aprire un negozio Heidi.com, alla quale lui mi ha risposto dicendomi che conosce i creatori del brand e tale marchio, tale filosofia e linea di vestiti gli è da subito piaciuta.
Jesus con la sua compagna Cristina, sono stati molto bravi non solo nell’ allestirlo creando al suo interno una sorta di salottino, ma anche nel trovargli una collocazione perfetta: nel pieno centro della capitale spagnola, esso è l’ unico negozio al mondo monomarca Heidi.com in vita dal novembre 2007.

Il proprietario è stato cosi disponibile tanto da svelarmi una curiosita: i creatori del brand stanno progettando di aprire un negozio simile a Tokyo.
Ve lo immaginate un negozio del genere con l’ architettura orientale?

Annunci

2 Risposte so far »

  1. 1

    auryness said,

    bellissime tiz ste magliette!ne hai comprato uno stock? lancia la moda a pesaro così la smettono di mettersi le maglie di hallokitty!

  2. 2

    orchestrinajazz said,

    potevi portarmene una. Grande tiz


Comment RSS · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: