Heidi e Guglielmo Tell: seguaci della libertà

Più volte nelle mie immersioni virtuali nel mondo di Heidi mi è capitato di incontrare il nome “Guglielmo Tell”, sul cui bigliettino da visita è ben stampata la professione di “eroe nazionale svizzero”.
Devo dir la verità, prima di trovarlo in un contesto di conflittualità sul primato di notorietà svizzera che lo vedeva affiancato a Heidi, io il nome “Guglielmo Tell” non l’ avevo mai sentito nominare, scusate la mia ignoranza ma apprezzate la mia sincerità.

La sua esistenza storica è ancora in disputa, ma la sua biografia è da sempre ben profilata: Guglielmo Tell visse nel Canton Uri, avente come capoluogo Altdorf; arciere dalle grandi doti e che tutti stimavano, uomo pieno di un unico amore, quello per il figlio.

Ma su quali basi due figure cosi tanto diverse come Guglielmo Tell e Heidi-mediante uno sguardo superficiale-vengono messe in paragone o addirittura sulla stessa linea?

Questi due personaggi sono l’ icona di quella libertà nazionale della quale solo la popolazione svizzera può vantare, non solo liberazione dalla Svizzera originaria ( per tradizione è avvenuta il 1 gennaio del 1308 in seguito al famoso “tiro alla mela”) che fa di Guglielmo Tell il creatore, ma anche libertà intesa come filosofia di vita, una vita libera da ogni processo di urbanizzazione della quale si è fatta portavoce ufficiale Heidi.

Entrambi divenuti miti globali grazie all’ “alimentazione mediale“, che ha fatto di questi due personaggi immaginari o meglio costruiti,delle vere e proprie figure da adorare ( anche se la reale esistenza di Guglielmo Tell è in bilico tra fiaba e realtà).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: